lunedì, Giugno 27

Cosa vedere a Parigi

Molti pensano a Parigi come una città eccitante, vivace, piena di energia, altri pensano all’inquinamento, il cemento e allo stress. Ma Parigi é anche un’oasi di pace dove ci si puo’ isolare e lasciarsi cullare meditando.
In questa sezione inseriremo le attrattive principali della città e le cose più insolite e meno conosciute.
Tratteremo poi ogni singola attrativa in una pagina dedicata che troverete nel sottomenù
Il Louvre|Notre Dame|Centro Pompidou|Sainte Chapelle|Museo d’Orsay|Tour Eiffel|Champs-Élysées|Cimitero Père Lachaise|Place des Vosges|Le Marais Catacombe|Bois de Boulogne|Quartiere Latino|Montmartre e Pigalle
Rue de Bac: Notre Dame de la Medaille Miraculeuse,Parc de la Villette, Montparnasse, Cimitero Montparnasse
Parleremo poi dei famosi, Mercati di Parigi, i Mercatini delle pulci, ma anche delle passeggiate più famose, dei quartieri più affascintanti.
Iniziamo in questa pagina con una spolverata di cose da vedere non tanto conosciute.
avete mai sentito parlare della città delle arti nel XIV arrondissemen?
In questo quartiere animato, c’é una piacevole sorpresa. Incontriamo questo vicolo calmo e verdeggiante che ha visto passare i personaggi più famosi dell’arte moderna: Picasso, Modigliani, Braque, Cocteau e ben altri. In fondo al vicolo c’é un piccolo museo che evoca il fasto del passato di Montparnasse.

Dove ? 21 avenue du Maine
Métro: Montparnasse-Bienvenüe

 

 

Conoscete il  Jardin des Les Plantes, nel V arrondissement?  
Troverete in questo immenso giardino più 2 000 specie di piante.

Dove ? rue Cuvier, rue Buffon, rue Geoffroy-Saint-Hilaire,
Métro : Austerlitz, Censier Daubenton ou Jussieu
Apertura : tutti i giorni 08.00 alle 16.50, eccetto il sabato e la domenica dalle 13.00 alle 18.30

 

Probabilmente non conoscete nemmeno Le Serre d’Auteuil
Nel 1761, Louis XV fece costruire un giardino con delle serre e dei pavimenti di fiori.
Potrete vivere passeggiando in questa atmosfera le sensazioni tropicali: le piante, i pesci e il clima vi ricorderanno sensazioni vissute nei viaggi d’oltre mare.
La sensazione di pace vi condurrà a una meditazione che vi rigeneralizzerà dalla vita palpitante della Parigi touristica.

Dove? Porte D’Auteuil
Metro: Porte D’Auteuil 16° arrondissement.

Clos des Blancs-Manteaux, nel IV° arrondissement
Questo posto aperto da poco é ancora sconosciuto. Dedicato in memoria di Lady Diana, accoglie gli scolari per sensibilizzarli all’ambiente naturale. E’ solamente nel fine settimana che potrete godervi questo luogo calmo, con dei bei giardini , centinaia di fiori diversi, verdure, frutti e aromi.

Dove ? 21, rue des Blancs-Manteaux
Métro : Hôtel-de-Ville ou Rambuteau
Apertura : la domenica (riservato alla scolaresca in settimana). 10h.00- 12.30 e dalle 13.30 – 17.30

 

o ancora il , forse più famoso Canale di St Martin

Scorre su 4,5 km e traversa il XIX°, X°, XI°, XII° e IV° arrondissement. APERTO TUTTO L’ANNO COLLEGA DIVERSI LUOGHI PARIGINI. Il canale supera un dislivello di 25 metri attraverso 9 chiuse e 2 ponti girevoli. SITUATO NEL CENTRO NORD EST DI PARIGI IL CANALE SAINT MARTIN convoglia esclusivamente traffico turistico. La parte coperta corre sotto piazza della Bastiglia, boulevard Richard-Lenoir e boulevard Jules-Ferry. Il tratto a cielo aperto corre lungo il Quai de Valmy e il Quai de Jemmapes. Quello delle vie d’ acqua, in ogni città, è uno dei luoghi maggiormente caratteristici del posto. Quì solitamente sono sorti i primi insediamenti abitativi e quì sono nati i commerci e le fortune dei primi fondatori.
Oggi sono dei meravigliosi angoli romantici di Parigi, dove trascorre qualche ora di spensieratezza.
La chiusa delle « double des Récollets » deve il suo nome per essere vicina al vecchio convento delle Récollets. La chiusa e la passerella sono diventate famose grazia agli attori Arletty e Louis Jouvet nel film di Marcel Carné, l’Hôtel du Nord, negli anni dopoguerra.

Queste sono solo alcune delle cose da vedere a Parigi.
Vi elencheremo in parti separate le attrattive più famose che dovete assolutamente vedere e le bellezze meno conosciute che meritano comunque una visita se rimanete più giorni in città o se avete visitato altre volte la Parigi più turistica.