Riapre la Tour Saint Jacques: viaggio virtuale nel monumento con la più bella vista su Parigi

0
Tour_Saint_Jacques_2

La cima della Tour Saint Jacques

Ha riaperto in questi giorni la Tour Saint Jacques, lo scrigno con la più bella vista su Parigi. Chiuso per la quasi totalità dell’anno a causa di problemi strutturali, l’opera sarà nuovamente accessibile fino al prossimo 25 settembre. E’ quanto ha stabilito l’amministrazione annunciando la fine dei lavori che hanno interessato negli ultimi mesi il sito. Uno dei monumenti storici più belli eppure meno blasonati della capitale francese.

Già perché, malgrado l’iscrizione tra i Patrimoni internazionali da parte dell’Unesco al titolo di “Cammino di Santiago de Compostela”, la Tour Saint Jacques non gode infatti della fama che meriterebbe. Eppure, carte alla mano, questa torre di origine gotica non ha davvero nulla da invidiare alla sua giovanissima discendente in ferro. Un autentico “crimine” per questo gioiello incastonato nel cuore della Ville Lumiere. Che offre, tra le altre cose, una delle vedute più complete e suggestive di Parigi dall’alto.

Tour_Saint_Jacques_3

L’esterno della Torre, riconoscibile lo stile gotico

Sono infatti 300 i gradini che occorre “scalare” per arrivare fino in cima alla Tour Saint Jacques. Un percorso capace forse di scoraggiare i più pigri, ma che ricompensa con una iniezione di bellezza senza eguali. E per chi non ne fa una questione di pigrizia, ma proprio di impossibilità, beh, in quel caso si può sempre ricorrere alla tecnologia. E’ infatti attivo da poche settimane sul web un sito che permette il tour virtuale della Tour Saint Jacques. Un viaggio, tutto in HD, da fare comodamente seduti sulla propria poltrona di casa. Unica controindicazione, anche in quel caso, le vertigini.

Tour_Saint_Jacques_4

La statua posta proprio al centro della Torre

Per tutti gli altri, invece, un paio di scarpe da ginnastica e il gioco per metà è fatto. Tuttavia per una visita reale ci sono comunque delle regole a cui attenersi. La prima, non scritta, riguarda il suggerimento che arriva dalle nostre guide italiane. Le quali consigliano di inserire una visita alla torre a fine giornata. Questo perché, malgrado i 300 scalini, la visita alla Tour Saint Jacques non richiede un grande dispendio di energia. E dunque è l’ideale per chiudere la giornata di visita con una bellissima vista dall’alto di Parigi al tramonto.

Tra le due tre cose da sapere per visitare la Tour Saint Jacques, tanto per cominciare, chi le organizza: l’associazione “Des Mots et des Arts”. Si tratta di visite di cinquanta minuti organizzate in gruppi di massimo 17 persone. A raccontarvi nel dettaglio le origini e la storia fino ai giorni di questa torre saranno guide specializzate. L’ingresso va dai 10€ per la tariffa piena ai 8€ per la ridotta.

Le visite si svolgono dal venerdì alla domenica, e la loro prenotazione si effettua a partire dal lunedì della stessa settimana della visita. E’ comunque possibile riservare un posto per la visita guidata sotto la torre stessa, a partire dalle 9h30 del mattino, ma in quel caso bisogna sperare ci siano ancora posti disponibili.

Share.

Comments are closed.