Parigi si prepara al 14 luglio: quando anche le caserme diventano discoteche.

0
n014-239-11

Una immagine dell’edizione annuale del Bal du pompiers svolto a Parigi il 13 luglio 2014.

I tipi del quotidiano Liberation, giusto lo scorso anno, si sono fatti venire il dubbio. Così hanno pensato bene di chiamare direttamente la federazione nazionale dei pompieri di Francia per capire perché, ogni volta che il calendario segna le date del 13 e 14 luglio, le caserme dei vigili del fuoco di Parigi cambiano completamente pelle, diventando delle vere e proprie discoteche a cielo aperto, dove, oltre a ballare fino alle quattro del mattino, si mangia, si gioca e, in una parola, si fa casino. E siccome è già arrivato un altro 13 luglio, e di risposte che potessero soddisfare la curiosità dei giornalisti di Liberation nessuno è stato in grado di darne, è il caso forse di mettersi comodi e decidere anche quest’anno dove passare la notte più esclusiva dell’anno nella Ville Lumière.

balsdepompiers2015

La locandina dell’edizione annuale del “Bal du pompier”, che si svolge alla vigilia della festa di liberazione dalla monarchia assoluta.

La capitale francese si tira infatti a lucido per “Il ballo dei pompieri” (così si chiama questa festa che coinvolge tutte le caserme della Ville Lumière, nessuna esclusa) e mette a disposizione l’elenco completo di tutte le caserme e le singole attività che permetteranno a tutti, cittadini e turisti in vacanza a Parigi in questi due giorni, dei veri e propri “pompieri per una notte”. Non una notte come tutte le altre, va inoltre detto. Infatti “il ballo dei pompieri” cade giusto a cavallo della festa nazionale, fissata ovviamente il 14 luglio, giorno che ai parigini ricorda la presa della Bastiglia del 1789.

Un motivo in più per i parigini per sentire sulle proprie spalle il peso delle celebrazioni per una ricorrenza che tocca ogni volta il cuore dei residenti della Ville Lumière e dei milioni di turisti che hanno la fortuna – o il merito – di scegliersi una settimana di villeggiatura a Parigi proprio nei giorni storicamente più importanti per la Capitale.

Ecco perché, se nel resto della Francia “il ballo dei pompieri” è un appuntamento molto sentito, a Parigi diventa una specie di prova generale, col risultato di dare vita ad una sola grande festa che comincia la sera del 13 luglio e si chiude solo il giorno dopo, con il tradizionale spettacolo della Tour Eiffel illuminata da una pioggia di fuochi d’artificio. Uno spettacolo unico, da godersi col naso all’insù da Place du Trocadero.

Share.

Comments are closed.