Come godersi Parigi… in mongolfiera

0
Parc-André-Citroën-jardin-ballon---630x405---©-OTCP-DR_block_media_big

Una veduta più ampia del Parco André Citroen

E’ una di quelle piccole grandi trovate che uno scopre quasi sempre alla fine del proprio soggiorno parigino. Quando ormai non c’è davvero più tempo e si è costretti a rimandare alla fatidica “prossima volta”. Dopotutto a chi diavolo verrebbe mai in mente, con un viaggio organizzato nella Ville Lumière, e col carico di roba da vedere da queste parti, di godersi Parigi dall’alto, e in mongolfiera.

No, non siamo impazziti, abbiamo proprio detto godersi Parigi in mongolfiera. Ovvero quella installata da ormai qualche anno all’interno di uno dei parchi più insoliti e meno conosciuti di Parigi: il Parco André Citroen. Sì, quel Citroen. Tanto è vero che questo spazio è ricavato nei 14 ettari di area verde, oggi appunto adibiti a enorme giardino pubblico, che un tempo ospitavano le industrie della rinomata casa automobilistica parigina.

E proprio in un angolo di questo enorme polmone verde, nel punto più esposto alla luce, se ne sta, non senza passare inosservata, la gigantesca mongolfiera (ma quando sarete a Parigi chiamatela “Eutelsat”, ché da queste parti sono suscettibili) che vi permetterà di assistere ad uno spettacolo davvero memorabile: quello di Parigi dall’alto a bordo di una mongolfiera.

parc-andre-citroen-35352_w500

Non solo pallone aerostatico: il Parco André Citroen merita una bella passeggiata rilassante

Abbandonate infatti l’idea da cartolina di Parigi dall’alto che avete visto nella foto pubblicata su Instagram dal vostro amico e presa dalla scalinata del Sacro Cuore, a Montmartre. O il classico cliché parigino della Parigi vista dalla punta della Tour Eiffel (al riguardo, non dimenticate mai che, per quanto artistica, la vostra foto presa da dentro la dama di ferro mancherà sempre dell’elemento migliore: la stessa Tour Eiffel). Salire sulla mongolfiera del Parco André Citroen non significa infatti soltanto assistere allo spettacolo di Parigi dall’alto, ma godere della esperienza incredibile di salire su una mongolfiera. E farlo nel cuore della capita francese, la città più romantica del mondo. E scusate se è poco. Un brivido di 150 metri che è ancora molto poco conosciuto dalle grandi masse. Sono più gli stessi parigini ad accompagnare i loro ragazzi a vivere questa esperienza. soprattutto domenicale. Il che rende ancora più appetibile la proposta, se si decide di inserire un “salto” in mongolfiera nel bel mezzo della settimana, magari inserendo la salita in mongolfiera al tramonto, al termine di una visita guidata accompagnati da una delle nostre simpatiche guide italiane.

maxresdefault

Una veduta aerea di Parigi dalla mongolfiera

Tra le due o tre cose da tenere a mente, c’è che le salite hanno una durata di un quarto d’ora all’incirca, sono previste ogni venti minuti l’una dall’altra, e hanno un costo che si aggira sui 12€ per gli adulti e 6€ per i minori di 12 anni. Altro aspetto da non dimenticare, è che, a causa delle condizioni meteorologiche, le salite possono essere annullate anche all’ultimo momento per ragioni di sicurezza. In quel caso, non scoraggiatevi, anzi chiedete alla nostra guida italiana di chiamare direttamente l’organizzazione per verificare se ci sono le condizioni per salire fino a 150 metri d’altezza e godere di Parigi dall’alto di una mongolfiera. Tour Eiffel compresa, si capisce.

Share.

Comments are closed.