Parigi si mette a nudo per le “Giornate del patrimonio”

0
d5d6-234790

L’iconica torre della Tour Saint Jacque, monumento troppo sottovalutato, ma che racconta Parigi meglio di tanti libri di storia.

Il 19 e 20 settembre Parigi celebra “Le giornate del patrimonio”. Un appuntamento al quale la capitale francese arriva in grande spolvero, vale a dire dopo aver appena concluso un’estate di grandissima affluenza turistica, che ha fatto registrare numeri record in termini di visitatori, e soprattutto alla vigilia di uno degli appuntamenti più importanti che la Ville Lumiére ospiterà nei prossimi anni: COP21, la conferenza internazionale sul clima in programma appunto a Parigi il prossimo dicembre.

Eccoli spiegati allora i motivi per i quali la manifestazione del 19 e 20 settembre prossimo assume un’importanza ancora più strategica: perché saranno due giorni nei quali la città più romantica del mondo avrà la possibilità di mettersi letteralmente “a nudo” davanti agli occhi del mondo. In queste due giornate, infatti, tutto sarà aperto e a disposizione di tutti: musei, gallerie, fondazioni, centri culturali, piccoli e grandi monumenti, buona parte dei quali, in occasione dell’eccezionalità dell’evento, saranno visitabili gratuitamente. Un programma letteralmente infinito, quello a disposizione di cittadini e turisti in vacanza per qualche giorno nella Ville Lumiére, dal quale abbiamo deciso di ricavare una piccola selezione di indirizzi da scoprire a tutti i costi, e per la prima volta, grazie alle Giornate europee del patrimonio.

MA_JDP-2015_napoleon-seurre

Una immagine di Napoleone in quello che può essere considerato a tutti gli effetti il suo “tempio”: il Museo della Armi o “Les Invalides”. Altro luogo del cuore aperto per le giornate europee del patrimonio

Chi pensa di sapere tutto senza essere mai stato a Parigi, solo grazie alla tivvù, ai libri, o a qualche film, allora il posto migliore dove cominciare questo tour insolito è proprio il Louvre. Una visita guidata e gratuita è organizzata per la giornata di sabato 19 settembre, dalle 11 alle 11.45, per far scoprire tutto il fascino di un luogo simbolo di Parigi, divenuto negli anni un simbolo incontrastato della cultura internazionale.

Seconda tappa del nostro personalissimo “tour del cuore” è la Tour Saint Jacque. Di questo monumento, inserito dall’Unesco tra i patrimoni dell’umanità, e del perché vale bene una visita approfondita, ve ne abbiamo già parlato. Ma questa ci sembrava l’occasione giusta per farlo di nuovo. Ignorarlo, vuol dire ignorare un pezzo della Storia, quella vera, che fa di Parigi la città che abbiamo imparato a conoscere. E ad amare.

Ultimo luogo del cuore, ma non per ordine di importanza, che vi consigliamo vivamente di non perdere in occasione di questi due giorni totalmente consacrati alla cultura nella città più bella del mondo è l’Hotel de Ville. Un municipio, il primo, il più importante, o, meglio “La casa del popolo”, come lo chiamano i parigini. Dentro c’è davvero la storia di palazzo che ha reso Parigi la prima potenza politica ed economica del mondo per secoli. Una passeggiata che vi farà capire molto più di quanto non abbiano saputo fare tanti libri di scuola.

Share.

Comments are closed.