Le cinque piazze nascoste di Parigi che neanche i parigini conoscono

0
Place du Marché Sainte Catherine, la bolla di tranquillità, nel quartiere movimentato di Le Marais

Place du Marché Sainte Catherine, la bolla di tranquillità, nel quartiere movimentato di Le Marais

A Parigi tutti conoscono le grandi piazze, i luoghi simbolo della capitale francese e il loro valore storico e simbolico. Chi non ha mai sentito parlare, per esempio, di Place de la Concorde, Place de la Republique o degli Champs Elysée. Ecco, appunto, nessuno. Eppure questa città è davvero piena di tanti piccoli posti ugualmente incantevoli, sicuramente più discreti e molto meno inflazionati. Spesso nascosti, e sconosciuti a volte agli stessi parigini, rappresentano in qualche caso le perle di un quartiere, luoghi da cui trasuda un fascino tutto particolare, da riportarsi poi a casa, al termine di un fine settimana nella ville lumière. Non potevamo contarli tutti, ma abbiamo raccolto di seguito quelli che ci hanno donato dei bei momenti di solitudine e relax nell’estate appena trascorsa.

Al primo posto non potevamo non mettere Place de Fürstenberg, a Saint-Germain-des-Près, piccola incantevole perla nel cuore della borghesia parigina. La tranquillità di questo posto è impareggiabile, la fontana al centro della piazza rende lo scorso di una suggestività a tratti struggente e perfino magica, quando cala il sole. Se non fosse che il quartiere non è più e da tempo il covo di intellettuali e borghesi, diremmo che, semmai lo fosse ancora, questa pizza sarebbe il risultato della loro eleganza.

Qualche linea di metro più a est, nel Marais, il quartiere ebraico di Parigi, c’è poi Sainte Catherine e Place du Marché. Chiamata così perché sostituisce un mercato che proprio in quei luoghi si teneva alla fine del XVIII Secolo, si tratta davvero di una bolla di tranquillità lontano dai rumori di Place Saint-Paul. Chiusa al traffico, i meravigliosi gelsi bianchi crescono lì in un silenzio che sembra assordante e che consente di riposare in assoluta tranquillità sulla terrazza di uno dei tanti ristoranti o bar che costeggiano la piazza.

Place Emile Goudeau, una pelra nel cuore del monte più famoso di Parigi: Montmartre.

Place Emile Goudeau, una pelra nel cuore del monte più famoso di Parigi: Montmartre.

Della Butte aux Cailles, e di quanto questo posto sia una specie di città nella città, vi abbiamo già parlato. Ma siamo sicuri di non averlo ancora fatto riguardo Place Paul Verlaine. Famosa grazie al pozzo artesiano che si trovava qui e che ha lasciato il posto ad una fontana di acqua artesiana,questa piazza oggi è ricordata col nome del grande maestro della poesia francese per ricordare il suo impegno per i communards.

Di Montmartre bisognerebbe segnarsi ogni singolo sampietrino, lo sappiamo, ma Place Emile Goudeau merita una menzione a parte. Incastrata all’angolo della strada che conduce da Rue Ravignan alla collina di Montmartre, in questo piccolo luogo incantevole è conservata tutta l’essenza dell’atmosfera di Montmartre. Di fronte a questa piccola piazza si estende la terrazza di un caffè che ancora oggi, grazie ad una vista mozzafiato su Parigi, richiama parigi e turisti ogni sera.

Meno poetica, ma non meno d’impatto, è poi Piazza François Ier. Situata nell’elegantissimo VIII arrondissement, questo luogo discreto incarna perfettamente la fredda bellezza del quartiere che la ospita. In linea con i grandi palazzi del XIX secolo che le sorgono intorno, la piazza ospita una fontana (che però originariamente era destinata a Place de la Madeleine) che le dona quell’effetto senza-tempo che ce l’ha fatto inserire di diritto in questa piccola selezioni di piazze nascoste di Parigi, che neanche i parigini conosco.

Ma che adesso conoscete voi.

Share.

Comments are closed.